Per Dzeko 15 giorni di riposo assoluto, Milan a forte rischio

Roma Hospital al tutto esaurito. Ieri Diawara e Dzeko si sono operati: per il primo si tratta di un mese di stop, per il secondo saranno 15 giorni di riposo, una doccia gelata per i giallorossi. La frattura allo zigomo si è rivelata più complicata di quello che speravano a Trigoria. Come spiega Luca Valdiserri su ‘Il Corriere della Sera’, il bosniaco – che salterà la nazionale – non sarà in campo nei match contro la Sampdoria (20 ottobre), il Borussia Moenchengladbach (24 ottobre) ma sono a rischio anche Milan (27 ottobre) e Udinese (30 ottobre). Dopo 15 giorni di stop assoluto, visto che non si può correre per il rischio di un nuovo trauma (basterebbe una pallonata), serve almeno una settimana di allenamenti per ritrovare la forma per una partita vera, da affrontare con una mascherina protettiva. Dunque scalda i motori Nikola Kalinic, che non segna dal 19 gennaio contro il Girona in Coppa di Spagna. Il croato deve dimostrare di valere i 3 milioni del suo stipendio, ma difficilmente potrà giocare 4 partite su 4 per intero. Fonseca potrebbe provare, almeno parzialmente, Zaniolo come “falso nueve” mentre più difficile Mkhitaryan, che lotta ancora con l’infiammazione muscolare.

Lascia un commento