Stadio Roma, De Vito (consigliere M5S): “Se il progetto è in Regione non c’è modo di intervenire per il Comune”

Il candidato a sindaco di Roma per il Movimento 5 Stelle, Marcello De Vito, posa per i fotografi a margine della conferenza stampa per la sua candidatura a Roma. 22 marzo 2013. ANSA/CLAUDIO PERI

Se il progetto del è stato trasmesso in Regione come aveva detto il futuro assessore della giunta 5 stelle Paolo Berdini? “Verificheremo questo passaggio. Non e’ una questione di tifo, dobbiamo saper scindere. Sappiamo che per Roma e Lazio lo stadio rappresenta un’opportunità, ma dovrebbe essere fatto nel rispetto della legge sugli stadi. Noi abbiamo già espresso in Aula la nostra posizione e le nostre perplessità, dicendo che nella delibera l’impianto era un aspetto minimale e quindi dal nostro punto di vista quella non è una delibera sullo stadio, ma il nostro assessore in pectore Berdini si è espresso dicendo che l’iter è stato completato e quindi le competenze non sono più del Comune perché la palla e’ passata alla Regione, che però ha smentito. Quindi ora faremo le verifiche del caso, ma se l’iter è stato avviato in quel modo, allo stato attuale non c’è modo per il Comune di intervenire”. Lo ha detto Marcello De Vito, consigliere eletto del M5s, rispondendo alla stampa a margine della prima capigruppo informale in Campidoglio. De Vito ha ricordato: “Il 22 dicembre abbiamo votato contro la delibera perché non ci piaceva”.

Lascia un commento