El Shaarawy: “A Roma tre anni in crescendo, in questa stagione mi sono sentito protagonista”

Stephan El Shaarawy ha rilasciato un’intervista per il Match Preview di Roma TV. Ecco un’anticipazione delle sue dichiarazioni:

“Credo di essere cresciuto molto da quando sono arrivato a Roma, sono stati tre anni in crescendo, ho acquisito sempre più maturità a livello calcistico e soprattutto mentale. Lo dico sempre, credo di averla trovata a pieno, ho trovato maggiore continuità, è la cosa che mi mancava. Dal punto di vista personale è stata una stagione abbastanza positiva. Le mie caratteristiche sono sempre state quelle della generosità, della finalizzazione. Ho sempre alternato abbastanza bene entrambe le fasi, quest’anno le ho raggiunte con maggiore continuità e concretezza, sicuramente è stato un anno importante, dove mi sono sentito un protagonista all’interno del gruppo”.

Parla Stefanini: “Non sono mai citato nella mail di Lippie. Totti non c’entra col mio allontanamento”

Queste le parole di Stefanini, uno dei personaggi citati dalla mail di Lippie a Pallotta, tirata fuori ieri da La Repubblica: «Non sono mai citato nella mail di Lippie e lui lo ha confermato; Daniele è un professionista esemplare, che ha dato tutto per la Roma; Totti non c’entra col mio allontanamento e con Di Francesco i rapporti sono stati ottimi».Le sue parole a La Gazzetta dello Sport. 

Di Francesco difende i giocatori complottisti: “Sono gli stessi che mi hanno portato in semifinale di Champions”

Di Francesco difende i suoi ex giocatori: Kolarov, De Rossi, Dzeko e Manolas che, secondo quanto riportato ieri da La Repubblica, sarebbero stati i protagonisti di una sorta di fronda interna contro l’ex tecnico: “I senatori sono gli stessi che ci hanno portato in semifinale” ha detto a La Gazzetta dello Sport.

Mercato Roma, Dzeko rimanda il raduno in Bosnia: domani possibile fumata bianca con l’Inter

Sono ore frenetiche in casa Roma e non solo per la scelta del nuovo allenatore e per l’articolo scritto oggi da La Repubblica. A far parlare è anche il calciomercato e la trattativa tra Dzeko e l’Inter. Come riporta il giornalista bosniaco, Haris Mrkonja, su Twitter, domani potrebbe esserci a Milano (dove sarà il calciatore) la fumata bianca tra il centravanti e il club nerazzurro. Per questo motivo rimanderà di un giorno il raduno con la sua Nazionale. Il suo arrivo è previsto per il primo giugno.

Mercato, l’agente di Mihajlovic apre alla Roma: “Vedremo, loro stanno cercando un allenatore”

L’ultimo nome accostato alla Roma per il dopo Ranieri è quello di Sinisa Mihajlovic. Nome accostato prima alla Lazio e ora alla panchina giallorosa. Del suo futuro ne parla l’agente, Federico Pastorello, a cittaceleste.it, queste le sue parole: “Sinisa in biancoceleste? Direi proprio che non è una pista da seguire, la Lazio non sta cercando un allenatore”. Nessun contatto, dunque, con la società di Lotito. Il procuratore poi aggiunge: “Zero contatti con la Lazio. La Roma? Vedremo, lì stanno cercando un allenatore…”.

Stadio della Roma, Montino (sindaco Fiumicino): “Ho incontrato il club giallorosso, c’è un’alternativa”

Lo stadio della Roma resta in stand-by e nella giornata di ieri era emersa anche la possibilità di un piano B, ovvero spostare l’area d’interesse da Tor di Valle a Fiumicino. Queste le parole del sindaco, Esterio Montino, a margine di uno show cooking per celebrare il cinquecentenario di Leonardo da Vinciorganizzato da Aeroporti di Roma: “Deve essere chiaro che la nostra non è una concorrenza al Comune di Roma è soltanto il voler sbloccare una situazione incagliata e che se dovesse rimanere ancora così su Roma, la Società e i tifosi devono sapere che ci può essere un’altra alternativa. Naturalmente speriamo che tutto si chiuda per il meglio come avevano iniziato, ma qualora non si chiudesse siamo a disposizione. Siamo a disposizione con delle aeree già dedicate all’urbanistica e per essere sviluppate in strutture industriali, commerciali e legate al trasporto, aree molto grandi a ridosso dell’aeroporto, circa 300 ettari. Per questo ribadisco, io come città preferirei non avere 300 ettari di capannoni ma in un’area di quella natura, diversificarla ed avere importanti infrastrutture tipo un grande stadio con tutto quello che è possibile fare. Non sto parlando di una lottizzazione e quindi di portarci palazzi e palazzoni, sto parlando di stadio e ovviamente delle attività connesse allo stadio. Circa un mese fa ho tenuto un incontro con un alto livello della dirigenza della Società, in un modo molto tranquillo e riservato, loro hanno preso atto della mia proposta già fatta due mesi fa. E, anche come atto di cortesia, sono venuti in Comune, dove ho spiegato quale fosse la mia impostazione e l’offerta che abbiamo messo in campo e su quello non hanno fatto alcun tipo di apprezzamento”.

Caos Roma, Mensurati (La Repubblica): “Aspetto la querela di De Rossi”

L’articolo de La Repubblica sta facendo il giro d’Italia e il caos intorno alla Roma aumenta. Dopo Carlo Bonini parla anche l’altro giornalista del pezzo, Marco Mensurati a Sportitalia. Queste le sue dichiarazioni dopo la notizia di minaccia di querela da parte di Daniele De Rossi“L’articolo si basa su documenti e testimonianze dirette. Per quanto riguarda la minaccia di querela di De Rossi aspetto serenamente la notifica della querela e vi invito tutti a quello che si preannuncia come il processo del secolo: nel senso che a quel punto avremo modo di esibire documenti che ovviamente abbiamo in tribunale e di chiamare i testimoni che non potranno mentire. Sarà molto divertente, aspetto con estrema serenità e tranquillità : temo che non arriverà sinceramente, però se dovesse accadere sarà piuttosto divertente”.Mensurati ha poi proseguito spostando l’attenzione su Pallotta“Per quanto riguarda Pallotta che bolla le nostre parole come cazzate, è un problema di Pallotta che identifica le cose vere e le cose false sempre come cazzate. Viene da pensare che alla fine le cazzate sono le cose che dice Pallotta”.

1 2 3 14