Instagram, Nainggolan: “Andiamo a Saint Louis a giocare contro il Liverpool”

bis

La Roma è in viaggio verso Saint Louis, seconda tappa del tour americano dei giallorossi. Attraverso il proprio profilo , ha pubblicato una foto che lo ritrae in aereo con e , compagni di squadra e di viaggio. “Verso Saint Louis per giocare contro il Liverpool”, queste le parole del centrocampista belga.

Foto @radjaclanainggolan

Mercato Roma, Valdifiori blocca Diawara al Napoli: giallorossi pronti al sorpasso

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - JANUARY 24: Amadou Diawara # 21 of Bologna FC in action during the Serie A match between US Sassuolo Calcio and Bologna FC at Mapei Stadium - Città del Tricolore on January 24, 2016 in Reggio nell'Emilia, Italy.  (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

Corsa contro il tempo per Amadou Diawara. Nonostante l’affondo del , la mancata cessione di Valdifiori al Torino (al momento messa in stand by da Sarri) potrebbe permettere ai giallorossi il sorpasso. La Roma, ferma all’offerta di 12 milioni più bonus più il prestito di , potrebbe essere preferita dal qualora i partenopei non dovessero riuscire a chiudere la trattativa in tempi brevi. A quel punto, con l’arrivo del centrocampista guineano, potrebbe lasciare la capitale.

(sky sport)

Mercato Roma, Dodò prima scelta per sostituire Mario Rui. Si seguono anche Lazaar e Gaston Silva

bis

Potrebbe esserci un ritorno a sorpresa a Trigoria: Dodò. Secondo quanto rivelato dall’emittente satellitare, infatti, il primo nome contattato dai giallorossi per rimpiazzare Mario Rui è stato quello del brasiliano. Un contatto diretto tra il ds e lo stesso terzino, messo sul mercato dalla Sampdoria.
Oltre all’ex giallorosso, si stanno valutando anche i profili di Lazaar del Palermo, Gaston Silva del Torino e Santon.

Per la difesa resta forte il nome di Fazio del Tottenham, primo nome tra i centrali valutati dalla Roma dopo l’arenarsi della trattativa per Nacho. La Roma sta portando avanti i contatti per il prestito con diritto di riscatto.

(sky sport)

Brasile, Prass si infortuna: Alisson possibile sostituto per le Olimpiadi

bis

potrebbe unirsi in extremis alla selezione brasiliana che affronterà le prossimeOlimpiadi di Rio. L’estremo difensore della Roma, infatti, potrebbe essere chiamato a vestire lamaglia verdeoro anche per questa competizionedopo l’infortunio al gomito di Fernando Prass, del Palmeiras 38enne convocato come ‘fuori quota’.

Per sostituirlo, la Federazione brasiliana (Cbf) vorrebbe inserire un giocatore che non era stato inserito nella lista dei 35 preconvocati under 23. Pur essendoci un precedente in questa competizione (al Portogallo è stato concessa una sostituzione con un giocatore fuori dalla lista dei preconvocati per via di difficoltà con i club di appartenenza di alcuni calciatori) il Brasile potrebbe chiamare uno dei 35 in cui, oltre ad , figurano Jordi del Vasco de Gama e Jean del Bahia. Quel che è sicuro è che il Brasile dovrà comunicare il sostituto di Fernando Prass entro il 3 agosto, termine ultimo per modificare le liste.

(globoesporte.com)

AG. SAKHO a LR24.IT: “Nessuna possibilità che Mamadou vada alla Roma, resterà al Liverpool”

bis

ESCLUSIVA LR24.IT- Secondo alcuni quotidiani la Roma avrebbe individuato in Mamadou Sakho del Liverpool il rinforzo giusto per il reparto difensivo. La redazione de LAROMA24.IT ha contattato, in esclusiva, Niakate Housseyni, agente del difensore francese per sapere se ci sono possibilità di vederlo in giallorosso nella prossima stagione.

Sig. Housseyni, ha avuto contatto con in queste ultime ore per Sakho?
No, non ho avuto alcun contatto con la Roma.

È vero che il giocatore ha litigato con Klopp ed è sul mercato?
No, non ha avuto alcun litigio con il suo allenatore, Jurgen Kloop

Rimarrà al Liverpool?
Sì, lui è un giocatore del Liverpool

Per lei c’è qualche possibilità per il trasferimento  di Sakho alla Roma?
Io non penso che la Roma abbia delle possibilità al momento

Paolo Rocchetti 

Stop per Mario Rui: ginocchio rotto, tornerà tra 6 mesi

bis

LA REPUBBLICA (F. FERRAZZA) – Tegola in casa Roma, Mario Rui dovrà stare fermo sei mesi. Ed è emergenza terzini. L’ex Empoli si è infortunato nel corso dell’allenamento di venerdì pomeriggio al ginocchio sinistro, e la diagnosi è impietosa: lesione di alto grado del anteriore. Immediata la partenza per l’Italia, oggi il ragazzo sbarcherà a Roma e nelleprossime ore verrà operato dal professor Mariani a Villa Stuart. Si era capito subito che il difensore aveva riportato qualcosa di grave durante la partitella di allenamento: un contrasto di gioco con Seck e la forte fitta che lo ha bloccato qualche minuto, dolorante, a terra. Poi Mario Rui ha lasciato il campo con le sue gambe, seppur zoppicando, con i medici che hanno immediatamente scosso la testa temendo il peggio. Un fulmine in un cielo già non troppo sereno per la Roma, da tempo impegnata nella ricerca di un centrale e di un . La situazione della difesa si è quindi aggravata in maniera importante, con Mario Rui che salterà tutta la prima parte della stagione.

Sotto choc i romanisti, consapevoli delle difficoltà di budget di , i cui piani erano già stati scombinati dall’infortunio di (rientro previsto a novembre). Un nome a cui sembra abbiano pensato dentro Trigoria è quello di Dodò. Sarebbe un clamoroso ritorno nella capitale, per il brasiliano, dopo non aver brillato nelle due stagioni all’ (gli ultimi mesi era in prestito alla Sampdoria). Il club giallorosso fa sapere che è troppo presto però per fare nomi. Al momento, come esterni bassi ha a disposizione solamente , Palmieri, Seck e quel che ha finora schierato nel tridente offensivo, ma che da ieri è tornato a fare le prove da terzino. All’occorrenza Juan Jesus potrebbe spostarsi sulla sinistra, ma lascerebbe un buco al centro. Inevitabile, quindi, che la corsa al terzino, a sedici giorni dall’andata del preliminare di , diventi vitale.

Social network, gli auguri a Mario Rui dai compagni di squadra. Strootman: “Tornerai più forte di prima”

bisDopo l’esito negativo dei controlli strumentali iniziano ad arrivare i messaggi di sostegno per Mario Rui, che sarà costretto ad un lungo stop per la lesione riportata al anteriore del ginocchio sinistro. Il primo messaggio di auguri è firmato da : “In bocca al lupo amico mio, tornerai più forte di prima”, ha scritto l’olandese su .

NAINGGOLAN: “Le partite vanno giocate, vincerà chi sarà più continuo”

CAMBRIDGE, MA - JULY 29:  Radja Nainggolan of AS Roma attends an AS Roma training session at Harvard Crimson gym on July 29, 2016 in Cambridge, Massachusetts.  (Photo by Luciano Rossi/AS Roma via Getty Images)

ROMA TV – Direttamente da Boston, si è raccontato ai microfoni dell’emittente ufficiale del club. Dopo aver vestito i panni del cronista d’eccezione per intervistare James Pallotta, il centrocampista della Roma ha parlato delle ambizioni dei giallorossi nel prossimo campionato e della preparazione che stanno svolgendo durante quest’estate.

ti sei unito alla squadra dopo il giusto riposo per l’Europeo: cosa ti porti da questa esperienza?
Penso sia stata un’esperienza bella e sicuramente da rifare perché eravamo un bellissimo gruppo. Siamo delusi dai risultati ma questo è il calcio. Personalmente posso essere contento perché per me era la prima volta in un grande torneo. Sono soddisfatto di quello che ho fatto, deluso solamente del risultato finale

E’ cambiato il tuo rapporto con la Nazionale? Al Cagliari non eri molto visto. Da quando sei alla Roma sei diventato un punto saldo della Nazionale
Dipende da dove giochi e poi in ogni nazionale all’allenatore piacciono alcuni giocatori più di altri. Ho sempre lavorato per poterci stare e quando ho avuto la mia occasione penso di averla sfruttata e penso di aver meritato il posto. Ho cercato di mantenerlo. Nella nostra nazionale c’è molta concorrenza ma penso di aver fatto bene. Adesso speriamo che arriverà un allenatore con tanto entusiasmo perché non sarà facile prendere un gruppo che ha fatto bene in questi 4 anni

Ti piace il riposo?
Penso che il riposo dopo una stagione sia necessario. Ognuno lo fa a modo suo. Io sono uno che quando va in vacanza non pensa al calcio perché ci devi stare con la testa tanto tempo. Nel tempo libero devi pensare ad altro: mi diverto, sto con gli amici e roba varia

ti ha buttato subito in gruppo
Sì partitelle, possesso palla… abbiamo avuto tre settimane e non è che perdiamo tanto tempo. Non ho fatto tanto ma penso di sentirmi bene e sto migliorando la condizione

A Pinzolo c’era una grande voglia di ripartire dal girone di ritorno, almeno sembrava
Sì, ho ritrovato giocatori che venivano dal prestito che volevano rimanere e dare il loro contributo. Giocatori come che sono tornati più maturi. Giocare alla Roma si sa che è giocare difficile. Ci saranno delle pressioni ma sappiamo che la qualità di questi giocatori ci permetterà di poter fare bene con questa squadra

favorita?
Se vediamo solo i nomi dovevamo vincere anche noi due volte contro il Verona e invece abbiamo pareggiato. Le partite vanno giocate. La ha fatto un grande mercato ma si giocherà squadra contro squadra e vincerà chi sarà più continuo. Adesso ripartiamo con un allenatore che ha fatto bene con noi e non si sa dove potremo arrivare

Ti senti il ruolo di beniamino?
Penso che ogni volta che sono sceso in campo ho dato tutto per questa maglia e credo che venga apprezzato quello che uno mette in campo. Magari sono un giocatore che piace per il suo stile ma è sempre bello avere bei rapporti con la tifoseria. La cosa più importante è ottenere le cose insieme, vedere uno stadio come il nostro, con i nostri tifosi, ma con la curva vuota non è una bella cosa. I risultati sono stati positivi ma forse sarebbero stati ancora migliori

Già dal preliminare?
Il nostro primo obiettivo è qualificarci per la e dobbiamo stare uniti tutti quanti: società, squadra, tifosi. Credo che dovrebbero venire, poi quello che c’è fuori riguarda loro ma noi dentro al campo abbiamo bisogno di loro

Dove ti farà giocare il mister?
Mi trovo molto bene nelle posizioni in cui mi ha fatto giocare il mister l’anno scorso. Sono a disposizione, dove giocherò sono a disposizione del mister

Ti piace segnare un po’ di più?
Ho fatto 6 reti nella passata stagione, è bello segnare, ma sono un giocatore che gioca per la squadra quindi è sempre più importante il risultato della squadra alla fine

Mercato Roma, il Milan vuole Zaza in prestito: la Juve dice no. Giallorossi sempre in agguato

Db Milano 18/10/2015 - campionato di calcio serie A / Inter-Juventus /  foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Simone Zaza

Il Milan continua a seguire Simone Zaza della . Adriano Galliani, avendo liquidità bloccata per via della cessione di Bacca in stand-by, vuole provare a portare l’attaccante in rossonero in prestito. Operazione, questa, che non verrebbe presa in considerazione dai bianconeri che valutano il giocatore 25 milioni (già offerti dal Wolfsburg). Sullo sfondo, intanto, rimane sempre vigile la Roma insieme al West Ham.

(gazzetta.it)

1 2 3 56