Serie A Roma, furia Baldissoni: «Conte che cultura ha?»Il dg giallorosso replica alle accuse del tecnico bianconero: «Noi fieri degli insegnamenti di Garcia e stupiti dalla risposta della Juve»

conteIl duello in campo ormai è praticamente finito, con lo scudetto a un passo dal prendere ancora una volta la strada di Torino. Fuori dal rettangolo di gioco, viceveresa, Roma e Juventus continuano con le schermaglie a distanza generate dalle parole di Rudi Garcia sullo scarso impegno degli avversari dei bianconeri. Secondo Antonio Conte, le parole del collega francese “hanno alimentato la cultura del sospetto” e non hanno contribuito in alcun modo ad elevare la maturità sportiva italiana. A distanza di 24 ore, però, ecco arrivare la replica, stavolta per bocca del dg romanista Baldissoni: “Conte ha detto di non aver visto cultura sportiva? Forse non l’ha vista o forse non l’ha saputa riconoscere perché magari abituato ad altri principi di cultura nella sua carriera – l’affondo del dirigente – Noi siamo fieri della cultura sportiva che cerchiamo di mettere in campo ogni giorno e di quella che Rudi dichiara e cerca di insegnare“. Il dg, poi, sottolinea che il francese “aveva fatto un richiamo alla competitività sportiva in generale, messa in discussione non certo da Garcia, ma da alcuni presidenti con le loro dichiarazioni (il riferimento è a Spinelli del Livorno, ndr). Siamo rimasti stupiti che la Juventus e il suo allenatore si siano sentiti di dover rispondere“. Baldissoni, intervistato da Sky Sport24, non nasconde infine i meriti dei bianconeri: “Siamo fieri di esser stati fino ad oggi un rivale competitivo per la Juventus, che si sta confermando la migliore squadra d’Italia. Scudetto meritato? Il campo dice sempre la verità, se sono primi vuol dire che lo hanno meritato, ma non hanno ancora vinto. Vogliamo essere competitivi nei prossimi anni. Le schermaglie sono soltanto colore“.

KOLAROV: “Non ho problemi a discutere il mio ingaggio, ma voglio il posto da titolare”

kolarov1-400x260

La pista Kolarov per il terzino sinistro, spuntata proprio oggi, è oggettivamente complicata, ma non impossibile. Il contratto è in scadenza, e nel panorama del calcio che conta nessuno è disposto ad offrirgliene un altro mantenedosi sulle stesse, importanti, cifre. Le stesse parole del giocatore, riportate da fcinter1908.it nel giugno scorso sembrano puntare in questa direzione:

“Sono felice a Manchester, ma voglio giocare regolarmente.Lo sapeva anche Mancini, il denaro per me non è tutto, non ho problemi a discutere del mio stipendio, voglio semplicemente il posto da titolare”

 

ROMA PRIMAVERA: qualificata ai play-off come migliore terza

alberto-de-rossi3-400x260La Roma primavera, a differenza della prima squadra, ha ancora la possibilità di puntare alla vittoria del campionato. Con la roboante vittoria per 4-0 sul Napoli, complice la contemporanea (anche se avvenuta 24 ore dopo) sconfitta del MIlan a Udine, gli uomini di Alberto De Rossi, con 54 punti e una giornata ancora da giocare, sono certi di essere qualificati ai play-off scudetto come migliore terza dei tre gironi, quindi con buone probabilità di presentarsi nel ristretto novero di 8 squadre che parteciperanno alla fase finale del torneo.

martedì 29 aprile 2014Champions League Ancelotti, che impresa: il Real Madrid è in finale!

real

A Monaco finisce 4-0 per le merengues. Decidono una doppietta di Sergio Ramos e una di Ronaldo che raggiunge 16 gol in Champions. Adesso il Real aspetta la vincente fra il Chelsea dell’ ex Mourinho e l’Atletico Madrid di Simeone. Xabi Alonso ammonito, salterà la finale.

Ci sarà un po’ di Italia nella finale di Champions a Lisbona. Merito di Carlo Ancelotti che rifila a Guardiola una lezione di calcio che difficilmente Pep riuscirà a dimenticare.

 

Il sogno è realtà

Cinquantamila tifosi giallorossi (tra abbonamenti e biglietti già acquistati) hanno già opzionato lo scontro del 9 maggio con la Juve all’Olimpico. In quindicimila hanno già rinnovato l’abbonamento per la prossima stagione. L’entusiasmo per la Champions e per uno scudetto non ancora perso si sposa con la fiducia nella squadra, nella dirigenza e nel futuro. DAJE ROMA DAJE 

27apr

..e ho detto tutto!!!

Prima un dribbling in mondovisione di Pjanic, poi una manovra da manuale del calcio e la Roma batte anche il Milan. È la vittoria numero 1100 della nostra storia in Serie A, la porta è imbattuta per 21 giornate, è il 26esimo successo in campionato che vale 85 punti: è record, nessun tecnico giallorosso aveva fatto meglio di Garcia!!

 

26apr01

1 2 3 7